top of page

Steve McCurry per Adotta un Segnale

Aggiornamento: 14 mar




Anche Steve McCurry ha adottato un segnale di riconoscimento dell’Istituto degli Innocenti! 

Il celebre fotografo americano è stato in visita al Museo degli Innocenti che da maggio a ottobre ha ospitato una mostra con 100 delle sue iconiche fotografie dedicate ai bambini. McCurry è rimasto molto colpito dal patrimonio di circa 40mila segnali di riconoscimento custodito dell’Istituto e ha deciso di aderire all’iniziativa “Adotta un segnale”, il progetto di archiviazione, catalogazione e digitalizzazione di questo prezioso materiale. 

Non solo. McCurry ha voluto anche fare un appello affinché altre persone nel mondo possano aderire al progetto dell’Istituto degli Innocenti e adottare un segnale digitalizzando così la storia di uno dei bambini accolti nei secoli  dall’Istituto.  “Io ho deciso di adottare la storia di un bambino e aiutare i bambini - ha detto McCurry - e voi potete fare la stessa cosa, vi incoraggio a farlo”. 

Adottare un segnale potrebbe essere anche un bellissimo regalo di Natale per amici e parenti che potranno così scoprire e affezionarsi alla storia di un bambino che è stato ospitato dall’Istituto. I segnali di riconoscimento sono i piccoli oggetti che accompagnavano le bambine e i bambini al momento del loro arrivo nell’antico Ospedale dove erano lasciati con l’intento di assicurarne la sopravvivenza. La campagna “Adotta un segnale” permette, con un contributo economico di almeno 100 euro, di sostenere l’archiviazione, la catalogazione e la digitalizzazione di un segnale di riconoscimento e dei relativi documenti. Chi aderisce all’iniziativa riceverà l’attestato di adozione con la storia del segnale adottato e il suo nome sarà per sempre legato a quello del segnale digitalizzato. 




23 visualizzazioni0 commenti

Commenti


bottom of page